Limitatori di flusso

Perché limitatori di flusso?

I limitatori di flusso sono dispositivi di sicurezza attiva, conformi agli elevati  standards VITOGAZ.In caso di manipulazione errata delle bombole a gas, oppure di incidente i limitatori di flusso offrono una protezione ottimale per gli utenti da infortuni sul lavoro.Si possono così evitare possibili ferimenti nonchè gli aumenti dei premi assicurativi che ne derivano.   
 

A sinistra bombola della concorrenza senza limitatore di pressione, a destra bombola VITOGAZ con limitatore di pressione

Come funzionano i limitatori di flusso?

Se la fuoriuscita del gas superara i 6,5 kg all'ora, la valvola di sicurezza installata si chiude immediatamente lasciandone ancora uscire al massimo 800 g all'ora.  

Quando entra in funzione il limitatore di flusso?

Non appena il gas fuoriesce in modo incontrollato il limitatore di flusso si attiva automaticamente:

  • In caso vengono strappati il tubo o la conduttura
  • In casodi rottura del regolatore di pressione
  • In caso di apertura del rubinetto della bombola, senza aver preventivamente allacciato la stessa al corrispondente apparecchio.
  • nel caso gli apparecchi allacciati vengono staccati  senza aver preventivamente chiuso il rubinetto.

Cosa fare quando il limitatore di flusso è attivato?

La sua bombola di gas non è diffettosa, quando in caso di attivazione del limitatore di flusso, soltanto una piccola quantità di gas continua ancora a fuoriuscire. Bisogna dapprima chiudere il rubinetto dell'apparecchio/bruciatore collegato ( questo vale anche per macchine per la produzione di rivestimenti bituminosi) e solo in seguito quello della bombola a gas VITOGAZ. Il labbro del limitatore di flusso si apre non appena la pressione è di nuovo aumentata. Aprire allora lentamente il rubinetto della bombola a gas e soltanto in seguito, come d'abitudine, il rubinetto dell'apparecchio/ bruciatore collegato. Immediatamente la sua bombola a gas è nuovamente operativa.